[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Newsletter Osservatorio Iraq: 13/2008








Newsletter Osservatorio Iraq
13/2008: dall'11 al 25 giugno 2008





L’Iraq, uno Stato a sovranità limitata



Il ritorno delle compagnie petrolifere occidentali estromesse con la
nazionalizzazione del 1972, la politica energetica portata avanti dal
Governo regionale del Kurdistan, e i nuovi accordi per lo sfruttamento del
gas naturale nei giacimenti del sud del Paese dimostrano i forti limiti
dell’autorità di Baghdad nella gestione del suo territorio e delle sue
risorse. Autorità che verrebbe ulteriormente indebolita da un eventuale
accordo a lungo termine con gli Stati Uniti.



<http://www.osservatorioiraq.it/modules.php?name=News&file=article&sid=6075>Iraq,
Il ritorno delle major petrolifere

Ornella Sangiovanni - Osservatorio Iraq



<http://www.osservatorioiraq.it/modules.php?name=News&file=article&sid=6060>Iraq,
Le 5 sorelle e il petrolio di guerra

Umberto Mazzantini - Greenreport.it



<http://www.osservatorioiraq.it/modules.php?name=News&file=article&sid=6074>Iraq,
I kurdi firmano contratti petroliferi con due società canadesi

Osservatorio Iraq



<http://www.osservatorioiraq.it/modules.php?name=News&file=article&sid=6051>L'Iraq
tratta con la Shell un accordo di joint venture per il gas del sud

Osservatorio Iraq



<http://www.osservatorioiraq.it/modules.php?name=News&file=article&sid=6057>L’Iraq
dall’occupazione imposta con la forza all’occupazione accettata
spontaneamente

Bilal al-Hassan - al Sharq al Awsat



<http://www.osservatorioiraq.it/modules.php?name=News&file=article&sid=6065>Iraq,
Gli Usa volevano mano libera in Iraq fin dal 2003

Ornella Sangiovanni - Osservatorio Iraq





Gaza, tregua fragile



La fragile tregua raggiunta meno di una settimana fa tra Israele e Hamas
con la mediazione dell’Egitto rischia di venir meno da un momento
all’altro. Di certo ribadisce l’importanza di Hamas nel contesto
palestinese e nell’ambito di ogni futura trattativa di pace. Un dato di
fatto che la comunità internazionale sembra ancora voler ignorare



<http://www.osservatorioiraq.it/modules.php?name=News&file=article&sid=6039>Gaza:
Tregua raggiunta tra Israele e Hamas

Osservatorio Iraq



<http://www.osservatorioiraq.it/modules.php?name=News&file=article&sid=6056>Gaza:
Completamento della tregua regionale?

Muhammad Ibrahim - al-Nahar



<http://www.osservatorioiraq.it/modules.php?name=News&file=article&sid=6052>Palestina:
L’accordo di cessate-il-fuoco indica che è Hamas che comanda

Zvi Bar'el - Haaretz



<http://www.osservatorioiraq.it/modules.php?name=News&file=article&sid=6078>Fondi
internazionali per la sicurezza in Palestina. Resta fuori Gaza

Osservatorio Iraq





Opzione Siria



Per Damasco passa la possibile risoluzione di una serie di intricate
questioni regionali. Lo dimostrano le recenti aperture dell’Occidente nei
confronti del regime di Bashar al-Assad e l’avvio dei colloqui indiretti
con lo Stato ebraico



<http://www.osservatorioiraq.it/modules.php?name=News&file=article&sid=6030>Visto
da Damasco

Hugh Sykes - Bbc News



<http://www.osservatorioiraq.it/modules.php?name=News&file=article&sid=5999>Sarkozy
fa politica in Libano

Michele Giorgio - Il Manifesto



<http://www.osservatorioiraq.it/modules.php?name=News&file=article&sid=6044>Gli
Stati Uniti premono per il ritiro di Israele dal Golan, stampa araba

Carlo M. Miele - Osservatorio Iraq



<http://www.osservatorioiraq.it/modules.php?name=News&file=article&sid=5975>Gli
ostacoli sulla strada di un accordo siro-israeliano

Patrick Seale - Agence Global



<http://www.osservatorioiraq.it/modules.php?name=News&file=article&sid=5972>10
ragioni per cui la Siria ha dato inizio alle trattative indirette con
Israele

<http://www.osservatorioiraq.it/modules.php?name=News&file=article&sid=5972>

Ibrahim Hamidi - Dar al-Hayat









OsservatorioIraq.it  è un progetto d'informazione della Associazione Un
ponte per...  che  vuole continuare ad essere consultabile liberamente da
chi vuole informarsi su quanto avviene in Medio Oriente. Ma per questo ha
bisogno del tuo aiuto.



PUOI SOTTOSCRIVERE ORA CLICCANDO QUI
<http://www.osservatorioiraq.it/pagina.php?doc=sostienici>http://www.osservatorioiraq.it/pagina.php?doc=sostienici

Conto corrente postale 59927004

Conto Bancario 100790 - IBAN: IT52 R050 1803 2000 0000 0100 790 - Banca
Popolare Etica

intestati ad "Un ponte per..."

causale : osservatorio iraq


Contatti: <>www.osservatorioiraq.it - <>redazione at osservatorioiraq.it -
telefono 0644702906