[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

SOLIDARIETA' A DISCO VOLANTE



L'associazione PeaceLink esprime la propria piena solidarieta' ai cittadini di Senigallia, disabili e non, che hanno offerto un servizio pubblico e gratuito di grandissimo valore attraverso le trasmissioni della "Tv di quartiere" DISCO VOLANTE.

Sin dall'arrivo della polizia postale presso la sede dell'emittente, abbiamo seguito con apprensione la persecuzione giudiziaria avviata contro queste trasmissioni libere, gratuite, autogestite, prive di pubblicita' e realizzate da una cooperativa di sostegno a senza alcuna interferenza con emittenti gia' esistenti.

Il 23 dicembre scorso il governo ha firmato un decreto di urgenza che ha salvato dalla chiusura Retequattro, priva di concessione esattamente come Disco Volante. Oggi chiediamo che anche la piccola Tv di quartiere sia garantita con la stessa sollecitudine riservata alle emittenti "amiche" del governo.

Alla luce dell'articolo 21 della costituzione, che garantisce il diritto all'espressione "con la parola, lo scritto, e ogni altro mezzo di diffusione", il governo e tutte le forze politiche hanno il dovere morale di riconoscere nei fatti il diritto all'esistenza di Disco Volante, e di qualsiasi altra iniziativa di comunicazione sociale via etere.

Siamo consapevoli che l'azione giudiziaria contro Disco Volante e' realizzata attraverso il diritto della forza, mentre l'emittente potra' difendersi contando sulla forza del diritto, la stessa forza che ha recentemente dichiarato contrari alla costituzione alcuni principi della legge Bossi/Fini e che domani potra' permettere alla societa' civile di dimostrare l'incostituzionalita' di altre leggi come la legge Mammi', la legge Maccanico e la legge Gasparri, che hanno di fatto "sequestrato" l'etere e le potenzialita' delle tecnologie, sottratti al libero utilizzo sociale e affidati a chi vuole trasformare la comunicazione televisiva in un mercatino delle pulci per veicolare contenuti pubblicitari.

Riportiamo di seguito il comunicato di Disco Volante invitando a darne la massima diffusione.

Carlo Gubitosa
Associazione PeaceLink
www.peacelink.it - info at peacelink.it

-------

SENIGALLIA  26-07-2004


DISCO VOLANTE, la tv di strada di Senigallia che ha ricevuto nei giorni scorsi il premio "Ilaria Alpi", stata denunciata dalla Polizia postale e i suoi redattori rischiano la prigione.

Disco Volante nasce a Senigallia attorno ad una associazione ARCI che
si occupa di handicap e disagio sociale. La redazione che d vita alla
piccola emittente  composta dagli associati stessi.

Nel settembre del 2003 Disco Volante  stata soppressa dai funzionari
del Ministero delle Comunicazioni. Il lavoro della redazione tuttavia
non si  fermato e nel giugno del 2004 un servizio filmato prodotto
dalla piccola telestreet ottiene il prestigioso riconoscimento dedicato
a Ilaria Alpi.

Oggi, dieci mesi dopo la chiusura forzata, la denuncia e il processo
che verr!

Con l'approvazione della discussa legge Gonfalonieri/Gasparri, con il
Sistema Integrato delle Comunicazioni (SIC) attivo, l'Authority che non
muove un dito e il monopolio RAI/Fininvest fatto santo, si bussa alla
porta di Disco Volante per chiuderlo dietro le sbarre.

Ogni commento  superfluo.
Ogni energia che abbia a cuore la salute della nostra Democrazia 
chiamata a mobilitarsi.

DISCO VOLANTE
Coordinamento telestreet