[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Occorrono fondi per la manifestazione antinucleare del 26 giugno a Taranto



Occorrono fondi per la manifestazione antinucleare di Taranto del 26 giugno.

Ti invitiamo a fare un versamento per pagare il manifesto che annuncia la manifestazione.

E' stato infatti preparato un manifesto che può essere preso contattando Marinella (3478709696) o Giancarlo (3282675296). E' un manifesto molto bello e colorato.

Utilizza il conto corrente postale 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink (1).

Tutte le informazioni aggiornate sono su http://www.tarantosociale.org

Fra le novità:
- al corteo del 26 giugno aderisce anche Greenpeace di Lecce;
- l'incontro del 29 giugno alle ore 17 con l'assessore regionale alla Pace Silvia Godelli si svolgerà nel Salone degli Stemmi del Palazzo della Provincia a Taranto in via Anfiteatro 4;
- il 29 parteciperà anche l'onorevole Elettra Deiana.


--- Resoconto dei fondi raccolti per la manifestazione del 26 giugno ---

Raccolti il 22/6/05 presso la libreria Gilgamesh
10 euro Salvatore
10 euro Lisabetta
10 euro Salvatore
10 euro Alessandro
10 euro Franco
30 euro ARCI Taranto
3 euro Comitato di quartiere Città Vecchia
12 euro - Fgci
15 euro - Comitato Vendola Taranto
--- Totale 110 euro ---

Raccolti il 23/6/05 tra gli insegnanti dell'Itis Righi
41 euro

30 euro Legambiente Taranto (tramite ccp PeaceLink)
50 euro altro versamento tramite ccp PeaceLink (il 50% va in Congo, a Kimbau)

TOTALE COMPLESSIVO 206 euro

--- Un po' per la pace, un po' per i più poveri ---

(1) N.B.: informazioni per i versamenti sul ccp di PeaceLink - Se non si specifica la causale, il 50% andrà al Comitato dei 2 NO per pagare il manifesto del 26 giugno e il 50% andrà per l'invio del container a Kimbau in Congo. Se si scrive "solo per la manifestazione antinucleare", il 100% andrà per la manifestazione antinucleare. Il 2 giugno, per l'incontro su "Base militare e rischio nucleare", la parrocchia S. Antonio che ci ha ospitato ha rinunciato al contributo raccolto per il pagamento della sala (148 euro) e lo ha destinato a Kimbau. Anche il prof. Mauro Cristandi ha rinunciato al pagamento del viaggio (50 euro). In totale erano 198 euro che, "arrotondati" a 200 da una manina amica, sono stati versati sul ccp di PeaceLink per essere destinati completamente all'aiuto dell'ospedale di Kimbau, in Congo, dove opera la dottoressa Chiara Castellani (http://www.kimbau.org) che dedica la propria vita ai più poveri e che condivide le nostre lotte per la pace.