[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Il premio pulitzer Arnett licenziato da NBC




notizia delle 05.54 di questa notte:

ApB-IRAQ/ PETER ARNETT A TV IRACHENA: E' FALLITA LA STRATEGIA USA
Causa del fallimento la resistenza irachena
New York, 31 mar. (Ap) - Il giornalista neozelandese Peter Arnett, che
copre la guerra da Baghdad per NBC e MSNBC, ha dichiarato in un'intervista
diffusa ieri dalla televisione statale irachena che la strategia militare
americana Ŕ fallita a causa della resistenza irachena e che gli strateghi
cercano ormai "di stabilire un nuovo piano di guerra".  Arnett, che aveva
vinto il premio Pulitzer per la sua copertura della guerra del Vietnam per
l'Associated Press, si Ŕ fatto conoscere dal grande pubblico nel 1991,
quando copriva la guerra del Golfo per conto della CNN da Baghdad. Arnett
ha dichiarato che gli Stati Uniti marcano una pausa nell'offensiva da
circa una settimana "e (riscrivono) il piano di guerra. Il primo piano di
guerra Ŕ fallito a causa della resistenza irachena. Ora, cercano di
scriverne un altro" dopo aver "sottostimato la determinazione delle forze
irachene" ha dichiarato Arnett all'emittente satellitare Iraqi TV,
ricevuta  dall'Associated Press in Egitto.

notizia delle 15.17

ApB-IRAQ/ LA NBC CACCIA PETER ARNETT
Aveva criticato primo piano guerra Usa in intervista Tv Baghdad
New York, 31 mar. (Ap) - La rete televisiva americana Nbc ha licenziato in
tronco il reporter di guerra peter Arnett, noto per la sua copertura della
prima guerra del Golfo nel 1991 da Baghdad per la Cnn, perchŔ in
un'intervista rilasciata alla tv irachena aveva detto che il primo piano
strategico della coalizione era fallito a causa della resistenza 
irachena.Arnett ha detto oggi nel corso della sua trasmissione su Nbc 
"Today" di
essere "molto dispiaciuto" per la sua affermazione, ed ha aggiunto le sue
"scuse al popolo americano per aver miscalcolato chiaramente quanto aveva
detto". La Nbc aveva difeso ieri Arnett sostenendo che egli aveva 
datol'intervista alla Tv irachena come "segno di cortesia professionale". Ma
oggi la rete ha cambiato idea e dopo aver parlato con Arnett, il
presidente della Nbc Neal Shapiro ha fatto sapere che non lavorerÓ pi¨ con
il noto corrispondente di guerra. "E' stato un errore da parte di Arnett
dare un'intervista alla tv di stato irachena, soprattutto in tempo di
guerra" ed Ŕ stato un altro errore esporre sue opinioni personali in
quell'intervista", HA AFFERMATO LA PORTAVOCE DELLA Nbc, Alluison Gollust.