[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

All' Ecobuild di Londra (1-3 Marzo) 100 imprese italiane (molte di energie rinnovabili)



L'Italia e' da due anni il secondo mercato mondiale del settore fotovoltaico e, anche se gli impianti installati sono in gran parte prodotti all' estero, esistono in Italia imprese che producono componenti (soprattutto inverter) e molte esperienze professionali, giovani ma ancora assenti nella quasi totalita' del resto del mondo. Anche nel settore del risparmio energetico (in misura maggiore che nel fotovoltaico) esistono in Italia imprese produttive e competenze a vari livelli. Cosi' a questo evento londinese parteciperanno 100 imprese italiane contro le 10 dello scorso anno.

 

All' Ecobuild di Londra (1-3 Marzo) 100 imprese italiane

 

The Italian Chamber of Commerce and Industry for the Uk annuncia i numeri record della presenza italiana alla settima edizione di Ecobuild 2011 - dal 1° al 3 marzo presso Excel, exhibition & convention centre di Londra - l'evento più importante dedicato ai settori del design ecosostenibile, della bioedilizia e delle energie rinnovabili.

Gli espositori italiani, si legge in una nota, nel 2010 furono 16, in questa occasione saranno più di 100. I visitatori italiani nel 2010 furono 120, per questa edizione sono attesi più di 1.000 connazionali L'Italian pavillion sarà di oltre 1.300 metri quadri (+150% rispetto all'edizione precedente) Il Padiglione italiano sarà l'area internazionale più grande di Ecobuild 2011.

Il settore maggiormente in crescita nell'edizione 2011 di Ecobuild è quello delle rinnovabili in quanto vede l'avvio in Inghilterra del Conto energia, un sistema d'incentivazione giovane e ricco che ha attratto diversi investimenti - e investitori - dall'estero. La principale attrazione e fiore all'occhiello del padiglione italiano sarà il Water nest, un involucro abitativo ecosostenibile costruito interamente con materiali rispettosi dell'ambiente.

Importante la presenza di imprese italiane espositrici quali ad esempio: Acca Software, Gefran (fotovoltaico), Enerpoint (fotovoltaico), Ceramic Tiles of Italy (organizzazione confindustriale del settore ceramica ed organizzatori del Cersaie di Bologna), Stratex (involucri abitativi), Mirage (ceramica).

Tra le realtà istituzionali italiane presenti a Ecobuild 2011: Cestec, Agenzia Casa Clima, la Provincia di Bolzano e le Regioni Piemonte, Veneto, Lombardia e Puglia le quali promuoveranno diversi dibattiti e confronti sulle tematiche più importanti del settore.

 

Tra gli altri ospiti di Italian Pavillon l'architetto Mario Cucinella che presenterà il suo progetto relativo alla nuova università della Valle d'Aosta e l'ex ministro delle Politiche agricole e dell'Ambiente, Alfonso Pecoraro Scanio.